NAZIONALE ITALIANA MACELLAI_ CAMPIONI D’EUROPA

NAZIONALE ITALIANA MACELLAI_ CAMPIONI D’EUROPA

L’ITALIA DEI MACELLAI VINCE IL PRIMO TRIANGOLARE D’EUROPA IN GERMANIA.

50 minuti, mezzo maiale e uno coscio di agnello, 4 giocatori per squadra e adrenalina a mille. Siamo ad Augusta, al Fleischerschule Augsburg, scuola nazionale Tedesca dove si insegna la professione per aspiranti Macellai.

Qui, i ButcherWolfpack – WBC Team Germany, il team tedesco dei Macellai ha organizzato il primo triangolare Europeo per mettere alla prova tre realtà del già conosciuto World Butcher Challenge, circuito mondiale di gare per macellai. Italia, Germania e Francia le prescelte per battersi a colpi di coltello. Memori dell’esperienze del WBC 2018, primo contest mondiale per l’Italia tenutosi a Belfast nel marzo 2018, dove i tre team si sono conosciuti, si erano dati ‘l’arrivederci’ e … quel giorno è arrivato.

LA GARA

Ecco il fischio d’inizio, intorno alle ore 10.00 della mattina di domenica 22 settembre, subito dopo dopo le presentazioni di rito ed inni nazionali. Testa bassa e via. Ritmi serrati, perché 50 minuti sono veramente pochi per riproporre tutta l’esposizione secondo gli studi e le progettazioni di ogni nazioni. 50 minuti di forte tifo, dirette in streaming seguite da centinaia di macellai europei incollati davanti ai tablet per far sentire la vicinanza ai loro rappresentanti. Un Team Italia  che, nei 50 minuti di competizione si è fermata per ammirare le gesta di quei 4 macellai rappresentanti di tutta la categoria che tifava per loro. Una coreografia affabile e di grande impatto, molto rappresentativa per la bella Italia, anzi, l’antica Roma, visto la geograficità dei 4 che li lega. Una lupa e un SPQR emozionanti, con preparati perfetti che richiamavano l’antica era romana. Una velocità e una precisione nell’esecuzione impeccabile, oltre ad una pulizia dei posti di lavoro di ineguale livello. Il tutto reso ancora più difficile dai tre giudici, dei rispettivi Team in gara, che con attenzione ed intransigenza, giravano per le postazioni per scovare i difetti e gli errori ad infliggere penalità.

Drei, zwei, eins… (3,2,1) STOOOP!!! Fischio finale. Il tempo per la gara finisce, e finalmente ogni partecipante dei tre team può tirare un sospiro di sollievo. Chi più, chi meno i display espositivi sono terminati. Ora è il momento per i  giudici di assegnare gli ultimi punteggi per decretare i vincitori del primo triangolare d’Europa dei Butcher Challenge. E qui le immagini si interrompono

Display ITALIA
Display Germania
Display Francia

.

 

LE PREMIAZIONI

Dopo trenta minuti di silenzio, ecco apparire un’altra diretta streming della competizione. Non siamo più nel campo gara. L’immagini ci portano in una sala conferenze ufficiale, con fondale nero e presentatore con la busta. Le immagini che noi tutti abbiamo visto partono proprio con i nostri gladiatori italiani, vestiti di nero, con il gagliardetto della Nazionale Italiana Macellai sul petto. Alcune frasi concitate in tedesco ed ecco brandire il premio tra le loro mani, tra le facce quasi incredule ma ben commosse da quella decisione della giuria. Un titolo sicuramente atteso, lottato e desiderato con passione. L’Italia, miglior Nazionale di Macellai d’Europa.  L’Italia è Campione d’Europa dei Macellai. Ad aggiungere anche il premio come “miglior salsiccia” e, vi posso assicurare che appena vi racconteremo la ricetta della salsiccia vincitrice, resterete stupiti.

Per ora vi lascio con queste parole, per non dimenticare le vere emozioni vissute in campo, per renderle indelebili negli annuari della categoria Macellai d’Italia, che andranno ad aumentare la storia di una professione antica e piena di soddisfazioni Italiane.

I NOMI

I Gladiatori d’Italia, che si sono battuti per tutta la categoria dei Macellai sono Mara Labella, la Lady buthcer d’Italia per eccellenza, già presente nel team Belfast 2018; Orlando Di Mario, il Presidente della Nazionale Italiana Macellai, che in questa esperienza ha deciso di scendere in campo per dare il suo supporto e la sua sapienza al Team; Roberto Passaretta e Davide Cecconi anche loro alla seconda uscita in campo dopo Belfast 2018. A fare da giudice per l’Italia, il grande macellaio siciliano Gianni Giardina, che, grazie la sua esperienza, ha saputo giudicare e valutare la sfida tra le tre nazioni in modo imparziale.

Subito fuori il campo gara, il Coach della Nazionale 2020, Fabrizio Gasparrini che, con le sue dritte dietro le quinte, ha saputo trasmettere la carica giusta e la determinazione al Team per affrontare al meglio la gara. E non ci dimentichiamo del prezioso contributo di coloro che hanno lavorato da casa per rendere tutto possibile, come il Capitano Francesco Camassa, il Vice Capitano e Segretario Andrea Laganga, in partenza domani per rappresentare la Nazionale in America, e Federico Dal Lago, ruolo fondamentale nel team come tecnico della squadra.

Grazie a questa splendida Nazionale Italiana Macellai, la categoria dei Macellai d’Italia è riuscita a conquistare due importantissimi titoli tutti tricolori.    Miglior Salsiccia d’Europa e Miglior Team d’Europa

Non vi racconto altro, non vi svelo i segreti ed altarini di questa fantastica esperienza. Segreti, approfondimenti e interviste ve le racconterò su Eurocarni di Novembre… tutte le parole di chi questa esperienza l’ha vissuta LIVE. #STAYTUNED!!

Parola del Butcher!

Commenta il post

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il tuo nome

Messaggio